I sommergibili sovietici nel Pacifico durante la Grande Guerra Patriottica

Alessandro Lattanzio

La Flotta del Pacifico sovietica inviò numerosi battelli classe Maljutka via ferrovia nel Mar Nero, mentre i sommergibili S-51, S-54, S-55, S-56 e L-15 salparono dal Pacifico per arrivare via Atlantico nell’Oceano Artico. Il L-16 fu affondato da un sommergibile giapponese. La Flotta del Pacifico nell’agosto 1945 svolse pattugliamenti offensivi affondando alcune navi giapponesi presso le isole Kurili, supportando le operazioni di sbarco sovietiche all’inizio del settembre 1945, mentre i sommergibili L-11 e L-18 dovevano sbarcare unità speciali sull’Hokkaido, ma la missione poi fu diretta su Sakhalin.
Statistica dei sommergibili sovietici contro il Giappone nel 1945:
Classe Sh, 37 unità; 1 nave affondata.
Classe S, 2 unità;
Classe L, 11 unità; 1 perdita e 2 navi affondate e 1 nave danneggiata.
Classe M, 28 unità;
Totale 78 unità con 1 perdita e 3 navi affondate e 1 danneggiata: la cannoniera ausiliaria Shinko Maru n°2; mentre 1 mercantile, 1 posacavi e 1 motoscafo furono affondati.

Classi dei sommergibili
Shuka Serie V
Sh-101, Sh-102
Sh-103 (perduto il 4 novembre 1935 per incidente. Nessuna vittima perché avvenne in ormeggio).
Sh-104, Sh-105, Sh-106, Sh-107, Sh-108, Sh-109, Sh-110, Sh-111, Sh-112
Shuka Serie Vbis
Sh-113, Sh-114, Sh-115, Sh-116
Sh-117 (perduto il 15 dicembre 1952 coll’equipaggio durante le esercitazioni).
Sh-118
Sh-119, il 12 agosto 1945 un dragamine giapponese lanciò cariche di profondità, ma senza danni.
Sh-120
Shuka Serie VbisII
Sh-121, Sh-122, Sh-123, Sh-124, Sh-125
Shuka Serie X
Sh-126, il 21 agosto 1945 affondò un motoscafo giapponese
Sh-127, Sh-128, Sh-129, Sh-130, Sh-131, Sh-132, Sh-133, Sh-134, Sh-139
Shuka Serie Xbis
Sh-135, Sh-136, Sh-137
Sh-138 (perduto il 18 luglio 1942, detonazione di un siluro: tre membri dell’equipaggio sopravvissero).

Shuka-Vbis

Stalinetz Serie IXbis
S-52, S-53

Leninetz Serie XI

Leninetz Serie XI
L-7, L-8, L-9, L-10
L-11, compì una missione trasportando soldati, armi e munizioni a Sakhalin.
L-12, il 22 agosto 1945 affondò il mercantile giapponese Ogasawara Maru (1456 tonnellate) (641 morti).
Leninetz Serie XIII
L-13, L-14
L-16 (perduto l’11 ottobre 1942, affondato dal sommergibile giapponese I-25 vicino le coste nordamericane).
L-17
L-18, compì una missione trasportando soldati, armi e munizioni a Sakhalin.
L-19, perduto il 22 agosto 1945 su una mina giapponese, fu l’unico sommergibile sovietico perduto nella guerra col Giappone. Aveva danneggiato il 22 agosto 1945 la grande cannoniera ausiliaria giapponese Shinko Maru No.2 (400 morti) e affondato lo stesso giorno il mercantile giapponese Taito Maru (887 tonnellate) (667 morti).

Shinko Maru No.2

Maljutka Serie VI
M-1, M-2, M-3, M-4, M-5, M-6, M-7, M-8, M-9, M-10, M-11, M-12, M-13, M-14, M-15, M-16, M-17, M-18, M-19, M-20, M-21, M-22
Maljutka Serie VIbis
M-43, M-44, M-45, M-46, M-47, M-48
Maljutka Serie XII
M-49 (perduto nell’agosto 1941)
M-63 (perduto nell’agosto 1941).

Fonte: Soviet Empire

Precedente Le operazioni antisom sovietiche nel Mar Baltico, 1941-1945 Successivo Vittorie aeronavali sovietiche nella Grande Guerra Patriottica