Le battaglie navali della Grande Guerra Patriottica, Mar Nero 1943-1944

Alessandro Lattanzio

1943
Gennaio-Febbraio
24 gennaio, il sommergibile sovietico Sh-215 attaccava un convoglio tedesco danneggiando il rimorchiatore Stralsund e la chiatta L-1357.

Sh-215

27 febbraio, le motosiluranti tedesche S-28, S-51, S-72 e S-102 attaccavano delle navi sovietiche al largo di Mishako, affondando il rimorchiatore Mjus e il dragamine Tsh-403 Gruz (della classe Fugas), e danneggiando la cannoniera Krasnaja Gruzija, che fu poi affondata da velivoli tedeschi. La Krasnaja Gruzija fu la più grande nave militare sovietica affondata da un’azione di superficie tedesca durante la Seconda guerra mondiale.

Krasnaja Gruzija

Marzo
13 marzo, le motosiluranti tedesche S-26 e S-47 danneggiavano la petroliera sovietica Moskva (6086 t)

31 marzo, il sommergibile tedesco U-24 veniva danneggiato dalle bombe di profondità dei dragamine sovietici (classe Fugas) Tsh-406 Iskatel, Tsh-407 Mina e Tsh-409 Garpun.

Mina

Aprile
18 aprile, in uno scontro notturno tra le motosiluranti tedesche R-35, R-36, R-165, S-28, S-47, S-51, S-72 e S-102 e le motovedette sovietiche TK-76, TK-86, SKA-44, SKA-54 e SKA-84, SKA-44 e TK-76 venivano danneggiate. I tedeschi affondarono un paio di pescherecci.

20 aprile, durante uno scontro con un gruppo di dragamine ausiliari tedeschi, la motosilurante sovietica TK-125 veniva danneggiata.

23 aprile, nello scontro tra dragamine ausiliari tedeschi e la motosilurante S-72 con delle motovedette sovietiche, la sovietica SKA-84 e la tedesca S-72 venivano danneggiate.

25 aprile, durante una schermaglia tra motosiluranti, la tedesca S-102 e la sovietica TK-33 venivano danneggiate.

Motosilurante Tipo G5

Maggio
4 maggio, motosiluranti tedesche affondavano il veliero sovietico Ilich.

20 maggio, le motosiluranti tedesche S-49 e S-72 affondavano il rimorchiatore sovietico Pervansh e la chiatta n°75. Velivoli sovietici danneggiavano le due unità tedesche.

23 maggio, il sommergibile sovietico L-4 danneggiava la chiatta armata (MFP) F-329.

27 maggio, la motovedetta sovietica SKA-15 veniva danneggiata nello scontro con motovedette tedesche.

28 maggio, la motosilurante sovietica TK-106 lanciava sei bombe di profondità contro il sommergibile tedesco U-9, danneggiandolo.

Motosilurante Tipo G5

Giugno
5 giugno, la motovedetta sovietica SKA-15 veniva danneggiata nel corso di un fallito tentativo di sbarco delle truppe sovietiche.

13 giugno, le motosiluranti sovietiche TK-12 e TK-32 e la motovedetta SKA-62 danneggiavano il sommergibile tedesco U-24.

14 giugno, nel Mar d’Azov i tedeschi inviarono le cannoniere ausiliarie MAL-1, MAL-2 e MAL-3 e i dragamine ausiliari R-30, R-163 e R-166. I sovietici inviarono la motovedetta SKA-12 e le cannoniere BK-13, BK-14 e BK-61, che si scontrarono in una battaglia senza effetti.

20 giugno, nel Mar d’Azov le cannoniere ausiliarie MAL-1, MAL-2 e MAL-3 e i dragamine ausiliari tedeschi RA-51 e RA-56 attaccavano Ejsk, danneggiando 8 case e uccidendo una persona. La motovedetta sovietica SKA-15 e le motocannoniere BK-121 e BK-122 attaccarono il nemico. Tuttavia i sovietici inviarono 4 aerei d’attacco R-10 e 6 Il-2 e un caccia P-39, perdendo un R-10 e un Il-2 abbattuti dai tedeschi.

26 giugno, le motosiluranti tedesche S-40 e S-42 si scontravano con la motovedetta sovietica SKA-412 danneggiandola.

29 giugno, una coppia di imbarcazioni e la chiatta armata F-401 tedesche si scontravano con le cannoniere sovietiche BK-112 e BK-113.

Luglio
6 luglio, la motovedetta sovietica SKA-62 veniva attaccata dalle motosiluranti tedesche S-28, S-40, S-47 e S-51, venendo danneggiata, ma riuscì a sua volta a danneggiare l’S-47. La notte le motosiluranti tedesche affondarono la goletta Riza.

8 luglio, la motosilurante tedesca S-40 e i dragamine ausiliari R-33 e R-166 si scontrarono con le motosiluranti sovietiche TK-45, TK-76, TK-85 e la motovedetta SKA-56. La TK-45 fu danneggiata, mentre l’S-40 speronò l’R-33.

18 luglio, nel Mar d’Azov le cannoniere ausiliarie tedesche MAL-8, MAL-9, MAL-10 e MAL-11 si scontravano di notte con le motocannoniere sovietiche BK-112, BK-113 e la motovedetta SKA-412 che danneggiavano la MAL-8.

21 luglio 1943, nel Mar d’Azov i sovietici respinsero l’attacco delle cannoniere ausiliarie MAL-8 e MAL-11 e del dragamine ausiliario R-166. Il piccolo dragamine ausiliario sovietico n°179 affrontò da solo il nemico, venendo poi raggiunto dalle motocannoniere BK-111, BK-112, BK-113 e dalle motovedette SKA-412 e SKA-712. La SKA-712 subì dei danni mentre R-166 e MAL-11 furono danneggiati.

Agosto
1 agosto, nel Mar d’Azov il dragamine tedesco R-30 e le cannoniere ausiliarie MAL-8, MAL-9, MAL-10 e MAL-11 scortati da 3 motosiluranti attaccavano Primorsko Akhtari, venendo affrontati dalla KATSh-178 e dalla SKA-712. I tedeschi si ritirarono sotto l’attacco delle motocannoniere BK-112 e BK-323 (Proekt 1124) e di 4 bombardieri Il-4 e 2 ricognitori R-10 sovietici.

Motocannoniera tipo BKA (Proekt 1124)

8 agosto, la motocannoniera sovietica BK-81 veniva danneggiata da 3 motosiluranti tedesche. Lo stesso giorno, le motosiluranti tedesche S-52 e S-72 affondavano il rimorchiatore sovietico Petrash

11 agosto, 5 motosiluranti tedesche si scontravano con le motosiluranti sovietiche TK-95 e TK-102 affondando la TK-95 e danneggiando la TK-102. Lo stesso giorno, il sommergibile tedesco U-24 veniva danneggiato dalla motovedetta sovietica SKA-111.

18 agosto, nel Mar d’Azov, le cannoniere ausiliarie tedesche MAL-1 e MAL-2 intercettarono le motocannoniere sovietiche BK-123 e BK-133 affondandole.

22 agosto, il sommergibile tedesco U-24 attaccava la motovedetta SKA-188 che trainava le scialuppe DB-36 e DB-37, che l’U-24 affondava.

24 agosto, il sommergibile tedesco U-23 si scontrava con la motovedetta ausiliaria sovietica Shkval, che venne affondata.

30 agosto, il sommergibile tedesco U-18 si scontrava con la motovedetta sovietica SKA-132 danneggiandola. Quello stesso pomeriggio i sovietici fecero un raid nella baia di Taganrog con le motocannoniere BK-122, BK-311, BK-312 e BK-313, affrontando la cannoniera ausiliaria tedesca MAL-1 che affondava la BK-312 e la BK-122. Più tardi un gruppo di velivoli sovietici colpì le cannoniere tedesche MAL-1, MAL-2, MAL-3, MAL-4, MAL-9 e i dragamine ausiliari R-30 e RA-52 che scortavano 5 chiatte.

31 agosto, un gruppo di motosiluranti tedesche attaccò la piccola motovedetta sovietica KATSh-128 armata con una sola mitragliatrice, ma i tedeschi non riuscirono ad affondarla dopo aver sparato la maggior parte delle munizioni (2 cannoni di 20mm e 1 da 40mm si ruppero per l’uso eccessivo).

Settembre
26 settembre, le chiatte tedesche F-302 e F-315 si scontravano con 4 pattugliatori sovietici MO-4 che affondarono le due chiatte.

28 settembre, le motosiluranti tedesche S-28, S-42, S-45 e S-49 affondavano i dragamine ausiliari Nordost e 155 e danneggiarono il motoscafo 58 e il pattugliatore KM-76.

29 settembre, le motosiluranti sovietiche TK-12 e TK-33 si scontravano con un gruppo di dragamine ausiliari tedeschi. La TK-12 venne danneggiata.

Ottobre
5-6 Ottobre, i cacciatorpediniere sovietici Kharkov, Besposhadnyj e Sposobnyj venivano attaccati dalle motosiluranti tedesche S-28, S-42 e S-45. L’S-45 fu danneggiata e i tedeschi si ritirarono. Tuttavia, il giorno successivo i tedeschi effettuarono massicci attacchi aerei contro le navi sovietiche, che furono affondate. Il 6 ottobre le motosiluranti tedesche S-28, S-42, S-51 e S-52, alla ricerca di naufraghi sovietici, si scontrarono con un gruppo di motovedette sovietiche. S-28, S-52 e S-42 furono danneggiate.

22-24 ottobre, il sommergibile tedesco U-24 veniva danneggiato mentre tentava di attaccare il convoglio scortato dal dragamine ausiliario Tsh-505. Due giorni l’U-24 fu attaccato dai dragamine della classe Fugas Tsh-401 Tral e Tsh-412 Arsenij Raskin e dai pattugliatori tipo MO-4 SKA-82, SKA-102 e SKA-122, danneggiandolo.

Arsenij Raskin

Novembre
Nel novembre-dicembre 1943 l’Armata Rossa compì un’offensiva anfibia sulla penisola di Crimea, le cui linee di rifornimento venivano continuamente attaccate dai mezzi tedeschi.

3 novembre, scontro tra le motosiluranti SKA-81 e TK-43 con un gruppo di MFP tedesche. F-446 e F-578 furono danneggiate.

4 novembre, scontro tra MFP tedesche e le motosiluranti sovietiche SKA-101 e SKA-112; l’ultima fu danneggiata. Più tardi, la TK-101 fu attaccata e affondata dai dragamine ausiliari tedeschi R-37, R-204 e R-216 che furono tutti danneggiati dalla TK-101. La TK-81 fu danneggiata, ma riuscì a fuggire.

7 novembre, i dragamine ausiliari tedeschi R-37, R-204 e R-216 danneggiarono il dragamine ausiliario sovietico KATSh-526 e i piccoli mezzi da sbarco n°36 e n°65 furono affondati; n°55 e n°76 furono danneggiati. Lo stesso giorno le MFP tedesche F-316, F-446 e F-578 combatterono contro le motocannoniere sovietiche BK-81 e BK-323.

Motocannoniera tipo BKA (Proekt 1124)

8 novembre, un altro scontro vide MFP e dragamine R tedeschi contro le motovedette sovietiche SKA-23, SKA-81, SKA-122 e la motocannoniera BK-26. La SKA-122 fu affondata e la SKA-81 danneggiata.

9 novembre, delle MFP tedesche affondarono due piccoli mezzi da sbarco sovietici assieme al dragamine ausiliario n°173. Il pattugliatore SKA-102 fu danneggiato come la tedesca F-419 che ebbe 6 morti a bordo.

10 novembre, delle MFP tedesche attaccarono un convoglio che riforniva la testa di ponte sovietica in Crimea scortato dalle unità sovietiche SKA-82 e SKA-102 e dalle motosiluranti TK-96 e TK-114. Un piccolo mezzo da sbarco fu affondato.

11 novembre, le motosiluranti sovietiche TK-96 e TK-114 scortavano assieme alla SKA-98 un convoglio di 2 pontoni, 4 chiatte, 1 SKA, 2 BKA e 6 piccoli dragamine utilizzati come mezzi da trasporto. Il convoglio fu attaccato da 3 motosiluranti e 5 dragamine ausiliari tedeschi. La TK-96 e la TK-114 furono danneggiate.

15 novembre, 4 dragamine R tedeschi attaccavano un gruppo di unità sovietiche. Nello scontro la motocannoniera BK-306 fu danneggiata assieme al pattugliatore SKA-18, ma anche il dragamine tedesco R-207 fu gravemente danneggiato.

17 novembre, le motosiluranti sovietiche TK-76, TK-86 e TK-104 attaccarono delle MFP tedesche, danneggiando la F-535. Tuttavia, al rientro dalla missione, la TK-76 fu affondata da una mina.

18 novembre, delle MFP tedesche affondavano il motoscafo sovietico n°35.

20 novembre, le motovedette sovietiche SKA-31, SKA-141 e SKA-512, supportate da un idrovolante Che-2, attaccavano con cariche di profondità il sommergibile tedesco U-18, che venne gravemente danneggiato.

21 novembre, le motosiluranti sovietiche TK-94 e TK-114 e la motocannoniera BK-321 scortavano 5 chiatte armate (PVO-12, 20, 24, 25 e 29) e un dragamine ausiliario. 3 MFP tedesche attaccarono, e la chiatta sovietica PVO-29 fu gravemente danneggiata, ma anche le tedesche F-521 e F-573 furono danneggiate. Più tardi PVO-12 e PVO-20 furono distrutte dall’artiglieria tedesca.

Motocannoniere tipo BKA (Proekt 1124)

23 novembre, la motosilurante sovietica TK-114 e la motocannoniera BK-306 scortavano 4 chiatte e un mezzo da sbarco, quando furono attaccate da MFP tedesche. La chiatta sovietica PVO-27 fu colpita e abbandonata. La PVO-28 si scontrò con la tedesca F-594. La BK-306 e il mezzo da sbarco sovietico KATSh-5385 ebbero danni leggeri.

26 novembre, le MFP tedesche intercettarono le chiatte sovietiche PVO-11, PVO-13, PVO-24 e PVO-26, il dragamine ausiliario n°81 e i mezzi da sbarco n°12 e n°20. La PVO-24 fu speronata e affondata. PVO-26, PVO-11 e PVO-13 furono danneggiate, 41 soldati caddero. L’MFP tedesca F-135 fu danneggiata e il suo comandante eliminato.

5 dicembre, le MFP tedesche F-342, F-305, F-578, F-395, F-401 e F-447 attaccavano un convoglio sovietico formato dai dragamine ausiliari RTsh-415 e RTSh-398, dal pontone n°3 e dal mezzo da sbarco DB-5 scortati dalle chiatte armate PVO-21, PVO-25, PVO-28 e PVO-29 e dalla motosilurante TK-96. L’RTSh-398 fu affondato, così come il pontone n°3, mentre l’RTsh-415 fu danneggiato insieme alla PVO-28. I tedeschi subirono danni all’F-342.

Le Proekt 165 furono costruite durante la guerra in 40 unità, 8 andarono perse.

7 dicembre, delle MFP tedesche affondavano il dragamine ausiliario sovietico m°105.

8 dicembre, i dragamine ausiliari tedeschi R-196, R-208 e R-216 si scontrarono con la motovedetta sovietica SKA-36, l’unità sovietica colpì la R-196 sotto la linea di galleggiamento.

10 dicembre, scontri tra MFP tedesche e mezzi da sbarco sovietici. La F-333 tedesca fu danneggiata.

30 dicembre 1943, le motosiluranti sovietiche TK-44 e TK-85 si scontravano con un gruppo di MFP tedesche, venendo danneggiate.

Motosilurante tipo G5

1944
Marzo 1944
5 marzo, le motovedette sovietiche SKA-42 e SKA-82 si scontravano con motosiluranti tedesche. La SKA-42 veniva danneggiata.

7 marzo, la motosilurante sovietica TK-24 venne catturata e affondata da un gruppo di MFP tedesche nel porto di Ak Mechet.

Aprile
5 aprile, il sommergibile tedesco U-23 si scontrava con due motovedette sovietiche, di cui una, la SKA-99, veniva danneggiata.

7 aprile, il sommergibile tedesco U-18 si scontrava con la motovedetta sovietica SKA-98 che veniva danneggiata.

27 aprile, le motosiluranti sovietiche TK-332, TK-343 e TK-344 attaccavano un convoglio tedesco-rumeno che evacuava dalla Crimea. La TK-344 affondava il cacciasommergibili tedesco UJ-104. La TK-332 venne colpita e affondata dal convoglio tedesco.

TK-114

Maggio
8 maggio, le motosiluranti sovietiche TK-304, TK-344 e SM-3 attaccavano un convoglio tedesco affondando il trasporto tedesco Elba-5 (1188 t) e i motoscafi G-3102 e Cornelis Anni.

11 maggio, la torpediniera sovietica Shtorm fu silurata e gravemente danneggiata dal sommergibile tedesco U-9. Fu la più importante nave militare sovietica silurata da sommergibili in Mar Nero, e la seconda nel conflitto dopo il cacciatorpediniere Razjarjonnyj, silurato e danneggiato da un sommergibile tedesco nell’Artico.

12 maggio, le motosiluranti sovietiche TK-301 e TK-354 affondavano il posamine Romania, la più grande nave da guerra affondata da una motosilurante sovietica. Il posamine dislocava 4500 tonnellate ed era lungo 108 metri. Lo stesso giorno, il sommergibile sovietico S-33 affondava la chiatta armata tedesca MFP F-130. Il sommergibile sovietico in precedenza aveva affondato anche un mercantile romeno.

Foto dei marinai dell’S-33 con la bandiera della Kriegsmarine catturata alla F-130.

17 maggio, il sommergibile tedesco U-9 veniva danneggiato dopo un fallito attacco a un convoglio sovietico, da un idrovolante sovietico MBR-2 affiancato da cacciasommergibili tipo MO-4.

27 maggio, il sommergibile tedesco U-24 attaccava il motoveliero sovietico Msh-14, ma il sommergibile fu preso sotto tiro da batterie costiere sovietiche da 76mm, ritirandosi dopo aver subito 1 morto e 2 feriti.

Giugno
28 giugno, il sommergibile rumeno Rechinul veniva danneggiato dalle bombe di profondità lanciate da motovedette sovietiche tipo MO-4.

Agosto
22 agosto, le motosiluranti sovietiche TK-221, TK-223, TK-227 e TK-233 del tipo Vosper, attaccavano due cacciasommergibili tedeschi, ma la TK-227 venne gravemente danneggiata dal tiro tedesco.

Fonte: Soviet Empire

Precedente Le battaglie navali della Grande Guerra Patriottica, Mar Nero 1941-42 Successivo Le battaglie navali della Grande Guerra Patriottica, Oceano Artico 1941-42

Lascia un commento