Navi polacche acquisite dall’Unione Sovietica nel 1939

Monitori Zhitomir
Bobrujsk (ex-Horodyszcze), Vinnitsa (ex-Torun), Vitebsk (ex-Warszawa) e Zhitomir (ex-Pinsk), varati a Danzica nel 1920. Dislocamento a pieno carico 130 tonnellate, lunghezza, 34,5 m, larghezza, 5,10 m, immersione, 0,65 m; Apparato motore 2 motori a benzina Glennifer dalla potenza di 140 cv per una velocità di 9 nodi e un’autonomia di 648 miglia; Blindatura di 6-10 mm; Armamento, 3 cannoni da 75mm/34, 1 mitragliatrice da 7,62mm; Equipaggio di 44 effettivi. Affondati dai polacchi il 18/9/1939 sul fiume Pripjat, furono recuperati dai sovietici e riparati a Pinsk. Il Vinnitsa venne autoaffondato dall’equipaggio il 15/7/1941 sulla Beresina. Il Vitebsk fu fatto esplodere dall’equipaggio nei pressi di Kiev il 18/9/1941. Il Bobrujsk fu fatto esplodere dall’equipaggio il 31/8/941 sul Dnepr, e lo Zhitomir fu fatto esplodere dall’equipaggio il 7/09/1941.

Monitore Smolensk
Ex-Krakov, varato a Cracovia nel 1926. Dislocamento a pieno carico 90 tonnellate, lunghezza, 36,6 m, larghezza, 6,20 m, immersione, 0,70 m; Apparato motore di 2 motori diesel dalla potenza di 120 cv per una velocità di 9 nodi e un’autonomia di 648 miglia; Blindatura di 6-12 mm; Armamento, 1 cannone da 122mm/12, 2 cannoni da 45mm/43; Equipaggio di 40 effettivi. Affondato dai polacchi il 21/9/1939 sul canale Dnepr-Bug, fu recuperato dai sovietici e riparato a Pinsk. Venne fatto esplodere dall’equipaggio il 12/09/1941 sul fiume Desna, presso Chernigov.

Cannoniera Trudovoj
Trudovoj (ex-Zawzieta) e Belorus (ex-Zaradna), varate a Pinsk, in Polonia, nel 1933 e nel 1935. Dislocamento a pieno carico 35 tonnellate, lunghezza 18,1 m, larghezza 4,60 m, immersione 0,34 m; Apparato motore di 2 motori a benzina dalla potenza di 120 cv per una velocità di 6 nodi; Blindatura di 6-10 mm; Armamento, 3 cannoni da 76mm, 3 mitragliatrici da 7,62mm; Equipaggio di 17 effettivi. Affondate dai polacchi il 31/8/1939 sul fiume Strumen, furono recuperate dai sovietici e riparate a Pinsk. La Trudovoj fu abbandonata e distrutta il 31/8/1941 sul Dnepr, e la Belorus fu affondata dall’artiglieria tedesca sul Desna, presso Kiev, il 18/9/1941.

Motolance blindate “P”
LKU25, LKU26 LKU227, KU18, KU19, KU1, KU2, KU3, KU21, varate nel 1930. Furono catturate dai sovietici nell’ottobre 1939. Nella primavera 1944 l’Armata Rossa recuperò 3 barche, BK-35, BK-36 e BK-37.

Traduzione di Alessandro Lattanzio

Precedente Navi baltiche acquisite dall'Unione Sovietica nel 1940-1947 Successivo Le battaglie navali della Repubblica Popolare Cinese, 1927-1988

Lascia un commento